NOMI MASCHILI E FEMMINILI CON “COSA FAREMO DA GRANDI?”

In questo articolo vi parlo di come ho introdotto i nomi maschili e femminili con “Cosa faremo da grandi?”, un bellissimo albo edito da Settenove.

https://www.settenove.it/articoli/cosa-faremo-da-grandi/342

Questa attività mi ha permesso anche di lavorare sul superamento di alcuni stereotipi di genere, per i quali alcuni lavori sono solamente per maschi o per femmine.

PRIMA ATTIVITÀ

Abbiamo iniziato l’attività leggendo il titolo dell’albo e cercando di rispondere alla domanda prima ancora di leggerlo.

Ogni bambino e ogni bambina ha scritto su un post it cosa volesse fare da grande, poi li abbiamo attaccati alla lavagna per fare delle riflessioni.

Nomi maschili e femminili con "Cosa faremo da grandi?"

Abbiamo letto tutti i post it e definito i mestieri di cui non conoscevamo il significato.

Abbiamo poi diviso i nomi in maschili e femminili e riflettuto su come essi cambiano.

Abbiamo pensato anche ad altri lavori e siamo arrivati alla conclusione che alcuni cambiano solamente per la vocale finale (maestra/maestro) mentre altri si trasformano (direttore/direttrice). Abbiamo fatto anche degli esempi di nomi che non cambiano (farmacista) dal maschile al femminile.

Siamo arrivati anche alla conclusione che se abbiamo un nome che é uguale al maschile e al femminile, per capire di che genere é possiamo guardare se é presente vicino un nome proprio oppure aggiungere un articolo davanti.

Alla fine delle riflessioni ognuno di loro ha attaccato il proprio post it nel quaderno.

SECONDA ATTIVITÀ

Successivamente, abbiamo letto il libro e fatto ulteriori riflessioni sul maschile e femminile di alcuni nomi. Abbiamo capito che tutti e tutte possono fare il lavoro che desiderano e scoperto alcune declinazioni di nomi al femminile che non conoscevamo.

Ho consegnato, poi, ad ognuno e ad ognuna un foglietto con scritti alcuni mestieri o al maschile o al femminile. In gruppo hanno lavorato per tagliarli e attaccarli al posto giusto in base al genere e per scrivere la parola del genere opposto.

Ad esempio hanno attaccato “direttore” sotto alla colonna “maschile” e poi scritto direttrice sotto alla colonna “femminile”.

TERZA ATTIVITÀ

Come ultima attività ho proposto un gioco alla lim realizzato con wordwall da fare anche nel quaderno.

https://wordwall.net/it/resource/67750059

Abbiamo diviso la pagina in due colonne “maschile” e “femminile” e poi singolarmente ogni alunno e ogni alunna ha inserito le parole del gioco al posto giusto e abbiamo corretto insieme alla lim.

Nomi maschili e femminili con "Cosa faremo da grandi?"

Pubblicato da maestrailaria

Mi chiamo Ilaria, sono una maestra di scuola primaria ai primi anni di insegnamento. Mi sono laureata in Scienze della formazione primaria e sto continuando ad aggiornarmi e studiare per poter offrire ai miei alunni attività stimolanti e sempre diverse. Amo creare nuovi giochi, scambiare idee con le colleghe e vedere lo stupore negli occhi dei miei alunni. Adoro le nuove tecnologie, la robotica e le attività manuali e manipolative.