Crea sito

MOTORIA AI TEMPI DEL COVID

motoria ai tempi del covid

Oggi vorrei proporvi alcuni esercizi per fare motoria ai tempi del Covid rispettando le varie regole per la sicurezza. Io ho proposto questi esercizi ai miei alunni di terza, ma possono essere adattati per altre classi.

Nella regione nella quale vivo dalla settimana scorsa abbiamo l’obbligo di fare motoria fermi sul posto a due metri di distanza.

In questo articolo, quindi, vi presento alcuni esercizi da fare sul posto.

Io, per far mantenere le distanze, ho posto dei cerchi a terra, ma in alternativa si possono attaccare dei bollini.

ESERCIZI DI RISCALDAMENTO

Come riscaldamento, si può proporre una corsa sul posto. Possiamo chiedere di aumentare o diminuire la velocità e di alternarla alla camminata. L’ attività può essere svolta anche con l’utilizzo della musica. Quando la musica cambia si cambia anche la velocità o l’andatura.

Sempre sul posto si può fare la corsa calciata dietro e lo skip. Possiamo anche chiedere di saltare come la rana, come un canguro, o come qualsiasi altro animale che ci viene in mente.

Possiamo far eseguire dei saltelli con due piedi, con un piede solo, con un piede solo e il braccio opposto in alto e altre mille varianti per far sviluppare l’equilibrio.

Si può procedere anche riscaldando le varie parti del corpo con esercizi di stretching. Io inizio solitamente con le dita delle mani, poi procedo con i polsi, le braccia, il collo, la schiena, il bacino, le gambe e le caviglie.

GIOCO DELLE STATUINE

Questo gioco è semplicissimo. Si mette la musica e i bambini devono ballare, quando si stoppa i bambini debbono rimanere immobili.

GIOCO DELLE STATUINE CON UNA VARIANTE

Il gioco ha le stesse regole illustrate sopra, ma c’è una variante.

Si chiede ai bambini di fermarsi, quando si stoppa la musica, in una posizione decisa dall’insegnante, ad esempio in equilibrio su una gamba, fermi su 3 appoggi o su 2.

SACCO PIENO, SACCO VUOTO

MARE, MONTAGNA, COLLINA

I bambini sono dentro al cerchio. Quando la maestra dice “mare” i bambini devono saltare e finire davanti al cerchio, quando la maestra dice “collina” devono andare dentro al cerchio e quando dice “montagna” devono andare dietro al cerchio.

Si può aumentare la difficoltà compiendo dei gesti diversi da quelli richiesti. Ad esempio, la maestra dice “mare” ma va dietro al cerchio. I bambini in questo modo devono stare molto attenti al comando e non farsi distrarre dai movimenti dell’insegnante.

ESERCIZI DI EQUILIBRIO

  • stare in equilibrio per 10 secondi sulle punte dei piedi
  • stare in equilibrio per 10 secondi sulla gamba destra o sulla gamba sinistra
  • stare in equilibrio per 10 secondi sulle punte dei piedi con il busto a 90 gradi e le braccia all’indietro
  • stare in equilibrio per 10 secondi sulla gamba destra, con la sinistra appoggiata sul ginocchio destro e viceversa

YOGA

Proprio nell’ultima lezione di motoria ho introdotto la pratica dello yoga, utilizzando il gioco “Namasté-il gioco dello yoga” della casa editrice CreativaMente.

https://www.creativamente.eu/prodotto/namaste-il-gioco-dello-yoga/

Questo gioco è davvero utile in quanto contiene delle carte con le varie posizioni dello yoga e un libretto nel quale vengono spiegate.

Il gioco proporre varie modalità per utilizzarlo, ma dato che io l’ho usato con l’intero gruppo classe, l’ho adattato alle mie esigenze.

Ho fatto disporre i bambini nei cerchi (come potete vedere nella foto) e ho disposto a terra le varie carte divise per colore.

A turno, i bambini hanno tirato i dadi e estratto la carta corrispondente.

Ho poi ordinato le varie carte, messo una musica adatta e guidato i bambini nello svolgere i vari movimenti.

Pubblicato da maestrailaria

Mi chiamo Ilaria, sono una maestra di scuola primaria ai primi anni di insegnamento. Mi sono laureata in Scienze della formazione primaria e sto continuando ad aggiornarmi e studiare per poter offrire ai miei alunni attività stimolanti e sempre diverse. Amo creare nuovi giochi, scambiare idee con le colleghe e vedere lo stupore negli occhi dei miei alunni. Adoro le nuove tecnologie, la robotica e le attività manuali e manipolative.